Negli ottavi del torneo BNP Paribas Open, primo Master 1000 dell’anno, in svolgimento sul cemento di Indian Wells è arrivata un’altra grossa sorpresa : Wawrinka, infatti, è stato sconfitto in tre set dal belga Goffin che non l’aveva mai battuto nei tre precedenti. Stava per arrivare un altro risultato molto stupefacente perchè Nadal è stato a un passo dalla sconfitta contro il giovanissimo tedesco Zverev. Agevoli vittorie per Djokovic, Tsonga, Raonic contro Berdych mentre una mezza sorpresa è data dalla sconfitta di Gasquet in tre set contro Cilic.

Goffin – Wawrinka

Il primo set si decide abbastanza presto: sul 2-2 Goffin piazza due break che ipotecano il parziale, nonostante un tentativo di recupero di Wawrinka.
Il secondo set è ricco di emozioni e si decide, invece, solo nel finale quando sul 5-5 Stan piazza il secondo break consecutivo che lo porta a servire per il parziale chiudendo senza problemi. Da segnalare che a inizio set era stato il belga ad ottenere due break, facendo sembrare di aver indirizzato decisamente a suo favore la partita.
Il terzo set ha un andamento simile al secondo con goffin che conquista subito un break e lo conferma, salendo 3-0. Sul 5-3, però, arriva il contro break di Wawrinka che lo aggancia sul 5 pari. Stavolta il parziale finisce al tie break, vinto dal belga anche per colpa di un grave errore dello svizzero proprio sul 5-5, uno dei tanti della sua partita. Stan si è anche fatto notare per un certo nervosismo, forse per l’orario di gioco, sfociato in un gesto molto grave, ossia l’aver rotto la racchetta, beccandosi giustamente i fischi del pubblico.

Nadal – Zverev

Nel primo match tra Rafa e l’astro nascente tedesco accade di tutto con Alexander che va vicinissimo al colpo grosso.
Il primo set termina al tie break, dopo che Nadal aveva recuperato proprio sul 4-5 il break ottenuto da Zverev sul 2 pari e annullato un’altra palla break nel game successivo. Nel tie break parte meglio il tedesco ma sbaglia gravemente, facendosi recuperare il mini break. Nemmeno lo spagnolo è perfetto e manda in corridoio il set point ma poi ottiene un grande punto. Zverev non si scoraggia e riesce a rimontare, conquistando il tie break.

Il secondo set è, invece, decsisamente a senso unico con Nadal che si scatena, non lasciando nemmeno un game all’avversario.
La storia del terzo e ultimo set è speculare a quella del primo: ottima partenza di Alexander che ottiene subito il break ma con due doppi falli consecutivi e un dritto in rete regala il contro break al maiorchino. Nel game successivo il tedesco riprende a giocar molto bene e si riprende il break, confermandolo e salendo, così, 4-1. Come successo nel primo set, però, sul momento cruciale del parziale, e quindi anche del match, si è vista l’inesperienza di Zverev che spreca gravemente il match point sul 5-3. Nadal si carica e infila due break che lo portano ai quarti.

Nonostante la sconfitta, rimane l’ottima prova del tedesco e la sensazione che questo giovanotto ha del gran talento e farà tanta strada nel tennis.

In campo femminile il BNP Paribas Open, sempre sul cemento di Indian Wells, è un torneo Premier e siamo già ai quarti. Nei primi due nessuna sorpresa con Serena Williams e la Radwanska che hanno eliminato senza troppi problemi rispettivamente la Halep e la Kvitova.