MATTINA
Siamo alla terza giornata dei campionati italiani assoluti, con in palio la qualificazione a Rio 2016, oltre che ai titoli italiani.
Le prime batterie del mattino sono le 50 farfalla, ricordiamo che non c’è questa gara a Rio, ma è valida per gli Europei di Londra. Mirco di Tora, ex capitano della nazionale, sigla un 24.87, arrivando primo nella sua batteria. Piero Codia, primatista del delfino veloce da ieri, stamattina chiude un 23.52 che conferma lo spessore del ragazzo. Matteo Rivolta, nella batterie successiva sigla un 23.84: vedremo Codia e Rivolta in duello questo pomeriggio. “Io non sono un puro velocista, ma sarò molto più determinato in Agosto, giocherò tutte le carte che avrò da giocare” ha detto Matteo dopo la gara.

matteo

Continuiamo con le batterie dei 400 misti femminili, dove arriva prima nella sua Luisa Trombetti con 4.45.67, terza è invece Sara Franceschi che sigla 4.46.53. “Sono soddisfatta di questa gara, pensavo di aver fatto addirittura di più. Vediamo cosa verrà fuori oggi pomeriggio”. Molta attesa per Stefania Pirozzi, che nella batteria successiva sigla 4.51.53 e arriva terza.
Si prosegue con i 400 stile libero al maschile, Nicolangelo di Fabio vince la sua batteria con 3.52.81, (anche personal best) saldamente al comando della gara. Nella successiva, la batteria più attesa, Gabriele Detti nuota con grande facilità e sigla un eccellente 3.46.85 che è solo 4 decimi oltre il suo personale, mentre Andrea Mitchell D’Arrigo con 3.52.10 è secondo. “Va bene il tempo, volevo vedere come stavo e vedremo oggi pomeriggio”, ha detto Gabriele, che sta avendo una crescita veramente notevole.

gabriele

Continuiamo con i 200 dorso femminile, dove Carlotta Zofkova arriva prima nella sua batteria e sigla un ottimo 2.14.02. Nella batteria successiva ha prevalso Margherita Panziera con 2.12.18, prima. “Sono partita troppo piano, non sono molto soddisfatta. L’importante è comunque fare bene oggi pomeriggio”, ha detto Margherita.
Nei 200 dorso maschile Victor Morciano con 2.04.82 vince la batteria numero 1. Nella batteria numero 3 si va sotto i 2 minuti con Matteo Restivo che sigla un 1.59.28 ed è così primo, frantumando una barriera. Arriviamo alla batteria di Simone Sabbioni, che arriva secondo con 2.00.49, è Michele Malerba ad arrivare primo con 1.59.33.

malerba

Si continua con i 100 delfino al femminile, dove nella batteria numero 5 Arianna Letrari arriva prima con 1.00.28. Ilaria Bianchi nella batteria successiva ferma il cronometro a 58.18, che non è per niente male, arrivando prima e andando sotto il minuto. Nell’ultima batteria della mattinata vince Elena Di Liddo con 1.00.04.

POMERIGGIO
Il pomeriggio si apre con i 50 farfalla maschili dove vince Fabio Scozzoli con un interessane 24.18. Nella finale A si ha la sfida tanto attesa Rivolta-Codia dove prevale con 23.56 Piero Codia, contro il 23.82 di Matteo. “Sono contento perché questa è la mia gara da un bel po’ di anni. Speravo qualche decimo in meno, ma staremo a vedere nei prossimi mesi” ha detto Piero.

piero

Si prosegue con i 400 misti femminili: nella finale B vince siglando 4.49.59 Martina Rosa. Nella finale A la favorita è Luisa Trombetti, che arriva proprio prima con 4.38.54, guadagna il titolo italiano cadetti e sfiora per qualche centesimo il tempo limite per Rio. Una bellissima prova anche per Sara Franceschi che arriva seconda, siglando 4.40.03. “Ho pensato a fare la mia gara, anche se ero comunque molto tesa. Ma sono felicissima: andrò ai miei primi Europei, e per me è già un grande sogno questo!” Ha detto Luisa.

luisatrombetti2

Ecco la gara più attesa del pomeriggio i 400 stile libero, che ha come protagonista il livornese Gabriele Detti che con una prestazione magistrale, arriva primo siglando un 3.43.97, un tempone pauroso. “Il tempo è quello che volevo, l’importante era vincere e prendere il pass.” Questo è un tempo che lo porta veramente in alto!

detti2

Nei 200 dorso femminile in finale A prevale Margherita Panziera con 2.10.91 che però non le fa guadagnare il pass né per Londra né per Rio. Seconda Carlotta Zafkova.
Per quanto riguarda i maschi, nella finale B vince Lorenzo Mora con 2.01.09. Nella successiva finale A si impone Luca Mencarini con 1.58.05 che però non significa pass per Rio. Sabbioni arriva terzo, con 1.58.96. “Mi aspettavo di fare meglio però sono contento di aver vinto, fa sempre piacere”, ha detto Luca.

Si prosegue con i 100 farfalla femminile, dove gli occhi sono tutti puntanti su Ilaria Bianchi nella finale A, dove arriva prima e sigla un 57.87, c’è il biglietto per Rio anche per lei. “Sono veramente contenta, potevo fare anche meno, ma aver ottenuto il pass è fantastico. Sono molto emozionata!”.

Ilaria-Bianchi-nuoto-foto-fin-dpm

Si prosegue con la staffetta 4×100 maschile: protagonista assoluto Luca Dotto (Forestale) che sigla uno storico 47.96: diventa così il primo italiano di sempre a scendere sotto il muro dei 48 secondi. “Erano 5 anni che ci provavo, e quest’anno finalmente sta girando tutto a meraviglia, ho ritrovato la gioia e la spensieratezza del nuotare che non avevo da molto, e devo ringraziare tutte le persone che mi aiutano a migliorare sempre.. E’ fantastico, era proprio quello che volevo, davvero!” Ha detto Luca a fine gara.

dotto

Per quanto riguarda le ragazze, nella staffetta 4×200 stile libero vediamo Federica Pellegrini che deve recuperare 6 secondi sulle Fiamme Oro, per difendere i colori della sua squadra, l’Aniene. La Divina fa una rimonta pazzesca e come uno squalo mette in atto un sorpasso enorme e l’Aniene vince il titolo italiano in 8.03.48. “Sono veramente molto contenta, non pensavo di nuotare in questo tempo. E’ stata una bellissima staffetta.”

SHANGHAI, CHINA - JULY 24: Federica Pellegrini of Italy smiles after winning the gold medal in the Women's 400m Freestyle Final during Day Nine of the 14th FINA World Championships at the Oriental Sports Center on July 24, 2011 in Shanghai, China.  (Photo by Ezra Shaw/Getty Images)
SHANGHAI, CHINA – JULY 24: Federica Pellegrini of Italy smiles after winning the gold medal in the Women’s 400m Freestyle Final during Day Nine of the 14th FINA World Championships at the Oriental Sports Center on July 24, 2011 in Shanghai, China. (Photo by Ezra Shaw/Getty Images)

A domani con il quarto appuntamento! Stay tuned!

Loading...