atletica

Una scena così non si era mai vista neanche neanche in occasione delle olimpiadi aziendali, uno dei momenti più divertenti della saga di “Fantozzi”. Nella celebre trasposizione cinematografica di Paolo Villaggio, questa tragicomica rassegna sportiva veniva organizzata dal “megadirettore naturale” Fonelli, grande appassionato di atletica leggera che da giovane era stato uno scadente quattrocentista. Ironia della sorte, proprio durante la sfida dei 400 metri piani al New Balance Nationals Indoor 2015, un meeting di atletica che si disputa negli Stati Uniti, una ragazza ha reso memorabile una gara che altrimenti non avrebbe mai varcato i confini locali. A pochi secondi dal termine, infatti, nel goffo tentativo di tendere il nastro al traguardo l’addetta si è fatta colpevolmente trovare al centro della pista proprio mentre sopraggiungevano gli atleti, venendo letteralmente travolta dagli stessi e finendo rovinosamente per terra insieme a loro.

Per fortuna nessuno si è fatto veramente male. Una gara maledetta per il vincitore Taylor McLaughlin che, come se non bastasse il finale rocambolesco, poche ore dopo il “travolgente” successo è stato squalificato per cambio di corsia. Commentando con invidiabile ironia: “Le mie gare non sono mai noiose“.

Loading...