batistuta

Straordinario realizzatore di gol, Gabriel Omar Batistuta è stato senza alcun dubbio tra i più forti attaccanti del mondo dell’ultimo decennio del ‘900: con le maglie di Roma e soprattutto Fiorentina ha spaccato in due le difese avversarie, siglando quasi duecento reti nel massimo campionato italiano ed estasiando migliaia di tifosi.

Nato ad Avellaneda, in Argentina, nel 1969, cresce nelle giovanili dei Newell’s Old Boys, dove debutta in prima squadra nella stagione 1988-’89. River Plate e Boca Juniors le maglie indossate nelle due stagioni seguenti, nelle quali si fa notare e riceve la chiamata dalla Fiorentina: si trasferisce in Toscana nell’estate del 1991 rimanendovi per dieci anni.

Sono gli anni della Fiorentina di Vittorio Cecchi Gori, che trascina alla vittoria di una Coppa Italia e di una Supercoppa Italiana (oltreché di uno scudetto sfiorato nel 1998-99 con Giovanni Trapattoni in panchina ed il terzo posto raggiunto, con la conseguente qualificazione in Champions League) e in cui forma con Enrico Chiesa una grande macchina da gol.

Sono ben 207 quelli messi a segno con i gigliati in tutte le competizioni disputate, a cui si aggiungono altri trentatré realizzati con la Roma, a cui si lega nel 2001 dopo un decennio da favola. Ci sarà anche una parentesi non memorabile all’Inter, prima di chiudere la carriera nell’Al-Arabi.

Batistuta-Fiorentina è un amore che non muore mai ed è per questo che domenica 31 marzo, in occasione del match contro il Torino allo Stadio Franchi, la dirigenza della squadra invita Batigol per festeggiare i 50 anni di carriera: tutti a seguire la sfida, prima di trasferirsi in Piazza della Signoria per festeggiare assieme il prolifico attaccante argentino.

Inserito nella lista della Fifa dei 125 migliori giocatori viventi, è anche il secondo miglior realizzatore con la nazionale Albiceleste: davanti a lui soltanto Lionel Messi. Per celebrare Gabriel Omar Batistuta, Blogdisport vi propone un video con tutti i suoi 184 gol in Serie A.

Loading...