“Senza di me il Benfica non vincerà mai più una coppa europea”. Sono passati ormai 52 anni da quelle famose parole pronunciate da Bela Guttmann, allenatore del Benfica nei primi anni sessanta, e la sua maledizione continua a colpire la squadra portoghese.
Ottava finale europea persa, cinque di Coppa dei Campioni e tre di Coppa Uefa/Europa League. Dopo il Chelsea lo scorso anno, è toccato ieri al Siviglia festeggiare davanti agli occhi dei giocatori e soprattutto dei tifosi del Benfica, amareggiati, quasi increduli.

Il Benfica era la grande favorita per la vittoria dell’Europa League, ma niente da fare, questa volta i ragazzi di Jorge Jesus si sono dovuti fermare, nel modo più amaro, quello dei calci di rigore.
Intanto sta facendo il giro del web, un video molto emozionante che riprende il pianto di un bambino e di una donna, tifosi del Benfica sugli spalti. è l’altra faccia della medaglia dello sport, da un parte ci sono i vincitori dall’altra i vinti, anche se troppe volte però, quest’ultimi vengono dimenticati.