È una notizia che ha del clamoroso, quella che sta per scuotere il calciomercato in piena fase clou di campionato: i malumori di Mauro Icardi all’Inter crescono ed è già pronta una squadra pronta ad accoglierlo a braccia aperte. Tutti gli indizi sono ormai chiari ed il calciatore argentino cambierà casacca, ma non città.

L’ennesima sfuriata di Luciano Spalletti ai microfoni dopo il match perso contro la Lazio nell’ultima di Serie A ha lasciato evidenti strascichi nello spogliatoio nerazzurro. Il tecnico toscano si è scagliato duramente contro il suo attaccante, affermando che merita di stare fuori per problemi con il resto della squadra e che uno come lui “non fa la differenza”, dal momento che tale peculiarità spetta solo a pochi nel mondo (citati i soliti Leo Messi e Cristiano Ronaldo).

Aggiungendo che per i tifosi interisti che da sempre seguono la squadra sia “umiliante” fare trattative con Maurito e che un giocatore entra in campo soltanto se dimostra professionalità e serietà, ha di fatto deciso di are il definitivo benservito al suo bomber. Con conseguenze immediate che hanno del clamoroso.

Si era inizialmente parlato di Real Madrid, poi di Juventus, ma c’è una squadra che ora è in pole position per assicurarsi le prodezze del sudamericano. Ed è la più inaspettata: i cugini del Milan sono ormai ad un passo ad assicurarsi le sue prestazioni e Leonardo ha ormai trovato l’accordo con il giocatore. Importanti le cifre dell’operazione: per Icardi è pronto un contratto triennale da dieci milioni di euro netti a stagione, più la fascia di capitano che proprio all’Inter indossava e che gli è stata tolta dopo gli ultimi due mesi di fuoco.

Forse gioiranno i tifosi milanisti di avere in squadra un altro bomber di razza oltre a Piatek, chissà cosa penseranno gli interisti di fronte a tale notizia.

C’è un solo problema prima di finalizzare la trattativa: Blogdisport desidera augurarvi un buon pesce d’aprile.

Loading...