Partiamo col botto: il favorito assoluto Gregorio Paltrinieri vince l’oro con 14.34.04, record europeo! Secondo tempo mondiale dopo quello di Sun Yang. Gabriele Detti conquista l’argento con 14.48.75 dopo un emozionante testa a testa con Romanchuk. Gara spettacolare! “Si, è venuto fuori un garone, volevo dominare e volevo vincere, non pensavo di fare un tempo del genere. Mi sto allenando più che mai e sono contentissimo! Spero di fare chiaramente delle buone Olimpiadi, oggi ho fatto delle prove e sono riuscite.” Ha detto Gregorio a caldo. “Ho fatto una fatica mostruosa, il tempo poteva essere migliore: speravo in qualche secondo in meno, ma l’argento va bene. Sono comunque contento.” Ha risposto il suo “fratello gemello non di sangue” Gabriele. “Mi emoziono sempre a vedere queste gare” ha dichiarato l’allenatore Stefano Morini “lavorano in silenzio senza mai alzare la testa. Li apprezzo tantissimo, sono due grandissimi campioni.”
gabriele
389248-gregorio-paltrinieri
Si prosegue con i 200 rana, dove Luca Pizzini si fa un regalo inaspettato: riesce ad accedere alla finale di domani.
Nella prima semifinale dei 200 misti vediamo una Sara Franceschi e una Carlotta Toni rispettivamente al secondo e terzo posto. Sara sigla un 2.12.95, Carlotta un 2.13.92. Un grande miglioramento da parte di Franceschi, Toni invece ha peggiorato un secondo rispetto alle batterie della mattina. Entrambe passano in finale.
Passiamo alle finali dei 200 stile libero con l’Italia in vasca: Andrea Mitchell D’Arrigo arriva ultimo con 1.48.05. Vince con 1.46.02 Vershuren, prima medaglia importante dell’olandese. “Volevo passare più forte oggi, adesso pensiamo però alla staffetta a dare il meglio”, ha detto Andrea.
Nei 100 rana protagonista azzurra Martina Carraro che arriva quinta siglando 1.07.81. “In questi campionati la forma non era come speravo.. Evidentemente non avevo quella degli Assoluti. Mi dispiace perchè la medaglia ci poteva stare, e anche soprattutto perchè sono lontana dal tempo di tre settimane fa, ma l’avevo già capito in riscaldamento: mancava quella cosa in più.” Ha detto Martina dopo la gara.
carrao_martina
Giacomo Carini chiude in 1.56.08 nella semifinale dei 200 farfalla: bella gara e record personale per il giovane azzurro. “Peccato per la virata dei 100, mi aspettavo qualcosina meglio, ma ho trovato il personale e domani avrò la finale. Sono molto emozionato ma devo dire che il sogno è Rio, quindi vedremo.” Bravo Giacomo!
carini
Si prosegue con i 100 stile libero con la nostra Silvia di Pietro che arriva settima con 55.11. Sarah Sjostrom è medaglia d’oro con 52.08. “Non lo so, mi è sembrata una gara un po’ spenta in generale. Evidentemente però ero troppo scarica”, ha detto Silvia.
intervista-Silvia-Di-Pietro-Swim4Life-03
Si prosegue con Federico Turrini nell’ultima finale di giornata: l’italiano è quarto con 2’00″28. Vince il greco Vazaios con 1’58″18, secondo posto per il portoghese Santos, terzo l’israeliano Nevo.
Per quanto riguarda le due semifinali dei 100 dorso donne abbiamo nella prima Elena Gemo, nella seconda Carlotta Zofkova. Elena Gemo chiude penultima con 1’01″70, vince Hosszu con 1’00″03, davanti a Davies. Carlotta Zofkova riesce invece ad accedere alla finale: è sesta ma 1’00″81 è un buon tempo e le frutta l’ottavo tempo finale.
Proseguiamo con una semifinale dura per Simone Sabbioni, la prima dei 50 dorso con Walker-Hebborn, GlintaLacourt e Kopelev. L’azzurro arriva settimo, ed è fuori dalla finale.
copertina
Si conclude la terza giornata di Europei targata Paltrinieri-Detti!

Loading...