Linda Cerruti apre la mattina della quarta giornata di Europei conquistando il bronzo nel tecnico del solo, arrivando già a quota 3. La savonese ha danzato sulle musiche del mix della cantante icona della musica celtica Loreena McKennit, coreografia di Giallombardo, Farinelli, Tomomatsu e Burlando, arrivando a chiudere l’esercizio con 87.1493 punti (27.000 l’esecuzione, 26.2000 impressione artistica, 33.9493 elementi). Conquista la medaglia d’oro la russa Svetlana Romashina, seguita dalla ventiseienne ucraina Anna Voloshyna che chiude con 90.7289 punti.
Grande Linda!

linda

Sulle note di Sherazade di Rimsky Korsakov, con coreografia della pluricampionessa olimpica e mondiale Anastasia Ermakova, ci fanno sognare Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Ferro, Manila Flamini, Gemma Galli, Mariangela Perrupato e Sara Sgarzi, che si prendono la sesta medaglia conquistando il bronzo con 90.9333 punti (27.2000 esecuzione, 36.5333 impressione artistica, 27.2000 elementi).
Medaglia d’oro alle campionesse mondiali della Russia con 96.5000, che hanno danzato su musiche tratte dal Don Chisciotte di Ludwig Minkus; argento invece all’Ucraina con 93.4333, che si conferma seconda forza continentale, dopo il quarto posto iridato dietro Cina e Giappone, esibendosi su un mix di operette di Emmerich Kálmán e Johann Strauss.

194524642-a9c8bb76-4904-4884-a254-7b0dc0ec5934

Per quanto riguarda i tuffi assistiamo alla gara dei 10 metri dalla piattaforma sincro uomini, dove trionfa la Germania per la nona volta, che totalizza 445.26 punti. Argento per una fantastica Gran Bretagna e bronzo per l’Ucraina.
Peccato per i nostri azzurri Mattia Placidi (26 anni) e Vladimir Barbu (17 anni) hanno condotto una gara difficile, ma non dimentichiamo che insieme devono ancora fare molta esperienza! Arrivano ultimi con 326.73 punti.

Vladimir-Barbu-2-tuffi-foto-paolo-savio-facebook

mattia-placidi

Loading...