_63314062_suzuka
Advertisement

Il Gran Premio del Giappone 2017, quintultima prova del Campionato Mondiale di Formula 1, sarà quasi certamente decisivo per l’assegnazione del titolo iridato. Dopo la bella ma sfortunata prova in Malesia, le Ferrari compiono un vero disastro sulla pista nipponica di Suzuka: Sebastian Vettel si ritira nuovamente, così il trionfatore Lewis Hamilton è davvero ad un passo dal nuovo iride.

È subito giornata no per il pilota tedesco del Cavallino Rampante: sin dal giro di ricognizione c’è qualcosa che non va e difatti passa solamente una tornata in pista e il biondo teutonico viene infilato da Max Verstappen per mancanza di potenza al motore. Seguono i sorpassi subiti da Ricciardo, Ocon, Bottas e, dopo la parentesi della safety-car per l’incidente occorso a Carlos sainz della Toro Rosso, ancora due posizioni perse a vantaggio di Perez e Felipe Massa. Richiamato ai box, finisce di fatto la sua gara e con essa ogni speranza di diventare di nuovo campione del mondo.

Davanti Hamilton fa quel che vuole, coronando un weekend semplicemente perfetto: dopo la pole position, in gara è puro dominio, con una sicurezza interiore derivante dalle difficoltà dei suoi diretti avversari. Così chiude la gara al primo posto, che sarà certamente tale anche nella classifica piloti di fine anno: ora il suo vantaggio nei confronti di Vettel sale a 59 punti, davvero tanti per poter pensare ad un recupero in sole quattro gare.

Sul circuito giapponese, dietro il britannico, giungono le due Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo, che tengono brillantemente il passo del leader e compiono un’ottima gara. Quarta posizione per l’altra Mercedes di Valtteri Bottas, mentre è solo quinto il finlandese Kimi Raikkonen, che paga una  brutta partenza e poi non dà mai l’impressione di poter impensierire chi è davanti a lui.

Ordine d’arrivo:

1 44 Lewis Hamilton Mercedes 53
2 33 Max Verstappen Red Bull + 0″000 + 0″8 53
3 03 Daniel Ricciardo Red Bull + 0″000 + 14″7 53
4 77 Valtteri Bottas Mercedes + 0″000 + 16″8 53
5 07 Kimi Raikkonen Ferrari + 0″000 + 44″4 53
6 31 Esteban Ocon Force India + 0″000 + 73″9 53
7 11 Sergio Perez Force India + 0″000 + 74″4 53
8 20 Kevin Magnussen Haas + 0″000 + 96″5 53
9 08 Romain Grosjean Haas + 0″000 + 96″8 53
10 19 Felipe Massa Williams + 0″000 + 1 giro 52
11 14 Fernando Alonso McLaren + 0″000 + 1 giro 52
12 30 Jolyon Palmer Renault + 0″000 + 1 giro 52
13 10 Pierre Gasly Toro Rosso + 0″000 + 1 giro 52
14 2 Stoffel Vandoorne McLaren + 0″000 + 1 giro 52
15 94 Pascal Wehrlein Sauber + 0″000 + 2 giri 51
16 18 Lance Stroll Williams + 0″000 RIT
17 27 Nico Hulkenberg Renault + 0″000 RIT
18 09 Marcus Ericsson Sauber + 0″000 RIT
19 05 Sebastian Vettel Ferrari + 0″000 RIT
20 55 Carlos Sainz Toro Rosso + 0″000 RIT

Classifica piloti:

1 Lewis Hamilton GBR MERCEDES 306
2 Sebastian Vettel GER FERRARI 247
3 Valtteri Bottas FIN MERCEDES 234
4 Daniel Ricciardo AUS RED BULL RACING TAG HEUER 192
5 Kimi Räikkönen FIN FERRARI 148
6 Max Verstappen NED RED BULL RACING TAG HEUER 111
7 Sergio Perez MEX FORCE INDIA MERCEDES 82
8 Esteban Ocon FRA FORCE INDIA MERCEDES 65
9 Carlos Sainz ESP TORO ROSSO 48
10 Nico Hulkenberg GER RENAULT 34
11 Felipe Massa BRA WILLIAMS MERCEDES 34
12 Lance Stroll CAN WILLIAMS MERCEDES 32
13 Romain Grosjean FRA HAAS FERRARI 28
14 Kevin Magnussen DEN HAAS FERRARI 15
15 Stoffel Vandoorne BEL MCLAREN HONDA 13
16 Fernando Alonso ESP MCLAREN HONDA 10
17 Jolyon Palmer GBR RENAULT 8
18 Pascal Wehrlein GER SAUBER FERRARI 5
19 Daniil Kvyat RUS TORO ROSSO 4
20 Marcus Ericsson SWE SAUBER FERRARI 0
21 Antonio Giovinazzi ITA SAUBER FERRARI 0
22 Pierre Gasly FRA TORO ROSSO 0

Classifica costruttori:

1 MERCEDES 540
2 FERRARI 395
3 RED BULL RACING TAG HEUER 303
4 FORCE INDIA MERCEDES 147
5 WILLIAMS MERCEDES 66
6 TORO ROSSO 52
7 HAAS FERRARI 43
8 RENAULT 42
9 MCLAREN HONDA 23
10 SAUBER FERRARI 5