Advertisement

Due colpi in uno. Federica Pellegrini si gode appieno la straordinaria medaglia d’oro conquistata agli ultimi Campionati Mondiali di Budapest 2017 e dimostra di avere le idee chiare sul suo futuro: niente più 200 stile libero e niente più Filippo Magnini.

Per quanto concerne la gara di nuoto, aveva già dichiarato, dopo il successo, di sentirsi in pace con se stessa e di aver recuperato la tranquillità interiore dopo la delusione dei Giochi Olimpici di Rio, conclusi al quarto posto. Era ed è la sua gara, quella delle quattro vasche: qui ha vinto tre medaglie d’oro, qui ha conquistato sette allori consecutivi in altrettante edizioni dei Mondiali (un record mondiale) e qui si è tolta l’ultima grande soddisfazione.

Continuerà a nuotarli, ma non più in gare di altissimo livello, dove invece preferirà dedicarsi alla velocità, come quei 100 stile libero che l’hanno fatta scoprire al mondo, a soli sedici anni, con quello splendido argento ottenuto alle Olimpiadi di Atene 2004. intanto, però, felice dell’esito del rapporto professionale con il coach Matteo Giunta, si separa ufficialmente da Filippo Magnini, cugino di quest’ultimo.

Un rapporto che non andava avanti da un po’, quello tra Filo e Fede: mentre lei, alla fine dello scorso anno, era impegnata ai Mondiali in vasca corta, lui era dedito alla partecipazione al programma culinario Masterchef. Erano ormai separati ed ora semplicemente tutto è venuto a galla. Le cose con Matteo, invece, vanno benone, dal momento che, si sa, quando funzionano gli aspetti lavorativi, tutto ne trae beneficio.

Ora che ne sarà del trentacinquenne nuotatore, due volte campione iridato dei 100 stile libero lo scorso decennio? Nulla esclude che possa concludere la sua esperienza natatoria a livello agonistico: a quell’età, in fondo, è difficile restare competitivi con i grandi del pianeta e, se non altro, in quell’ambiente non avrà più a che fare in modo tanto stretto con quella che ormai è la sua ex, vale a dire Federica Pellegrini.