Charles Frederick Kiraly, un nome una leggenda. Stiamo parlando di una figura venerata del panorama del volley e del beach volley, passato alla storia come colui che vinse il titolo olimpico come attaccante di pallavolo e come beacher per la nazionale americana.

Karch Kiraly vinse il primo oro alle Olimpiadi a Los Angeles nel 1984, replicando l’impresa a Seul nel 1988.

All’inizio degli anni ’90, Kiraly decide di ritirarsi dall’indoor per dedicarsi totalmente al beach volley, andando a vincere di nuovo il titolo olimpico nell’edizione di Atlanta 1996 in coppia con Kent Steffes, inaugurando così la prima volta del beach ai giochi olimpici.

Oltre agli ori olimpici, Kiraly ha vinto il mondiale del 1986 in Francia, due ori e due argenti nei campionati nord americani, la Coppa del Mondo in Giappone nel 1985 e i Giochi Panamericani nel 1987. Insomma, Karch ha vinto davvero tutto.

E continua a farlo nella sua attuale veste di allenatore della nazionale femminile americana di pallavolo, con la quale ha vinto l’oro proprio lo scorso anno ai mondiali in Italia e il World Grand Prix quest’anno a Omaha.

The beach game taught me great lessons about how to elevate the play of my teammate, or teammates, and how to anticipate and expect the ball so much more than the indoor game ever could. It taught me – even forced me – to be a much better all-around player. That allowed me to help our USA Olympic Team in many more ways than I ever could have otherwise.
Read more at: http://www.azquotes.com/quote/582570

(Il beach volley mi ha dato una grande lezione su come elevare il gioco del mio compagno, o compagni, e su come anticipare e aspettarmi la palla, molto più di quanto la pallavolo avrebbe mai potuto fare. Mi ha insegnato – persino forzato – ad essere un giocatore migliore a 360 gradi. Questo mi ha permesso di aiutare di più la nostra nazionale, un aiuto che non avrei potuto ottenere in altri modi).

Loading...