40° numero della rubrica settimanale Il cacciatore di talenti. Tutti i giovedì Blog di Sport vi presenterà un giovane calciatore scelto tra i più interessanti nel panorama calcistico attuale. Dati anagrafici e schede tecniche dei campioni del domani, o magari già del presente.

Storia
Jonathan Calleri nasce il 23 settembre 1993 a Buenos Aires. La sua famiglia materna ha chiare origini italiane mentre suo padre è il fratello di Néstor Fabbri, ex difensore della nazionale Argentina, ex bandiera di Racing Club, All Boys e Boca con un passato anche in Francia tra le fila di Nantes e Guingamp. È stato proprio lo zio a sponsorizzare il nipote alle giovanili del suo ex club, l’Atlético All Boys, società con sede proprio nella capitale argentina, nel barrio di Floresta. Le sue qualità escono piuttosto tardi ma il 2012 lo annovera comunque tra i più interessanti prospetti del Paese tant’è che partecipa al Torneo di Viareggio disputando tutte e tre le gare del girone siglando un’unica rete contro la Sampdoria e attirando l’attenzione di parecchi osservatori. La stagione successiva invece lo vede protagonista in prima squadra, tra Apertura e Clasura Calleri realizza 6 reti e 2 assist in 28 partite suscitando il vivo interesse del Boca Juniors. Nel luglio 2014 alla fine gli xeneizes si assicurano le sue prestazioni sportive per 300.000 dollari. L’inizio di stagione del Boca però è da incubo (3 punti in 4 gare) e il suo primo gol siglato nella trasferta contro l’Estudiantes, terminata con una sconfitta per 3 a 1, non basta ad evitare l’esonero spacca-ambiente del mentore della Bombonera Carlos Bianchi. Al suo posto arriva però un altro uomo particolarmente carismatico, Rodolfo Arruabarrena, e gli xeneizes si rialzano trovando continuità di gioco e prestazioni oltre al giusto mix tra vecchi leader e giovani di prospettiva, con in mente l’unico obiettivo di riportare un titolo che manca ormai dal 2007. Anche Calleri trova continuità realizzando altre 5 reti condite da 2 assist. Con l’arrivo recente di Osvaldo l’attaccante 21enne non ha perso essenzialmente minuti ma più che altro è cambiata la sua posizione in campo e la sua percentuale realizzativa in parte ne ha risentito visto che ha siglato 2 gol in 10 gare fornendo inoltre 2 assist ai propri compagni. Da non sottovalutare tuttavia le prove in Copa Libertadores e Copa Sudamericana dove in 12 partite complessive Calleri ha realizzato 5 reti e nuovamente 2 assist. Una chiamata in Nazionale potrebbe arrivare molto presto.

Mercato
A Buenos Aires è già un idolo ma Jonathan in estate potrebbe nuovamente partire, destinazione Europa. A marzo in Spagna era partita una vera e propria asta tra Siviglia, Valencia e Villareal, ma già dopo qualche settimana hanno iniziato a suonare insistentemente le sirene inglesi e soprattutto quelle nostrane. Il Palermo sembra fortemente interessato al ragazzo per sostituire un altro ’93 terribile ormai partente, Paulo Dybala. Stessa età sì ma caratteristiche completamente diverse, in patria è considerato il nuovo Higuain e questo paragone, per ora un po’ troppo azzardato, sta attirando l’interesse anche di Napoli ed Inter.

Scheda tecnica
175 cm x 70 kg, destro. Attaccante potenzialmente completo ma dalle caratteristiche ancora ben da delineare, è cresciuto forse un po’ troppo in fretta. Calleri ha un buon fiuto del gol ma la freddezza sotto porta ha ancora ampi margini di miglioramento, si tratta comunque di un giocatore generoso, molto bravo in entrambe le fasi. Perfetta punta centrale di un 4-3-3 o di un 4-2-3-1 per le sue abilità nel gioco aereo, nel gioco di sponda, nel muoversi negli spazi.