Chi segue la Shl, il campionato di hockey svedese, sa che Petruzalek non aveva ancora convinto pienamente i suoi tifosi.
Per lo meno fino a sabato scorso.
Se nelle prime tre partite di campionato aveva segnato solamente un gol e concesso zero assist ai suoi compagni, Petruzalek ha ora conquistato un posto nel cuore dei tifosi grazie alla tripletta messa a segno nella partita casalinga contro il Rögle Bk.

Tre gol che riqualificano questo giocatore, la cui carriera inizia nel lontano 2000 a soli 15 anni nelle giovanili del HC Litvinov. Dopo essere stato draftato in Nhl dai Carolina Hurricanes nella stagione 2008/2009 (#266 al nono round), Petruzalek si sposta nel campionato finlandese e in Russia nella Khl.

Sabato sera la città di Örebro lo apettava.
E lui ha ripagato l’attesa dei suoi tifosi.
Dopo l’iniziale svantaggio, a 4.05 dal termine del primo periodo insacca alle spalle di Volden. Non soddisfatto, dopo 2.10 dall’inizio del secondo periodo porta la sua squadra in vantaggio e il distacco si allunga una decina di minuti dopo con il terzo e ultimo gol della serata.

Risultato finale 5-2, ex aequo in classifica marcatori con Anton Rödin (Brynäs) e sorpasso in classifica sull’avversaria, che rimane bloccata a 5 punti; e ora gli occhi sono puntati in avanti: HV71. E all’incontro di stasera alle 19 in casa della temibile Skellefteå AIK.
Il campionato è ancora alle fasi iniziali, ogni previsione sarebbe eccessivamente azzardata.
Certo è che con un Petruzalek così il campionato di Shl si fa più combattuto e interessante.
Staremo a vedere.

Örebro HockeyRögle BK: 5-2 (0-1, Wännström; 1-1, Petruzalek; 2-1, Petruzalek; 3-1, Petruzalek; 4-1, Viitaluoma; 4-2, Wännström; 5-2, Andersson)