inter vola

Dopo quasi 10 anni di delusioni, sconfitte, occasioni perse e fallimenti, in casa Inter inizia a respirarsi un’aria nuova. Come si legge anche in un articolo di Virgilio Sport, il principale artefice di questo cambio di rotta è stato senza ombra di dubbio Antonio Conte che, giunto a Milano in punta di piedi, nel giro di poco più di un mese ha modificato radicalmente il volto dei nerazzurri, i quali, da squadra balbettante ed insicura, si sono trasformati in una macchina da guerra.

I nerazzurri conducono la classifica a punteggio pieno

Cinque vittorie in altrettante gare. Mai nella sua storia l’Inter era riuscita in una simile impresa. Se ad inizio stagione in molti avevano pensato che Conte potesse essere il vero uomo in più della campagna acquisti nerazzurra, ma in pochi avrebbero potuto immaginare che il tecnico salentino potesse realmente riuscire ad incidere sulla mente dei propri giocatori sin da subito. Come raccontato anche da La Gazzetta dello Sport, l’Inter svogliata, poco intensa, stanca e disordinata delle passate stagioni ha ceduto il passo ad una squadra estremamente aggressiva che fa del pressing alto e della fase difensiva i suoi punti di forza. Le vittorie contro Lecce, Cagliari, Udinese, Milan e Lazio hanno permesso ai nerazzurri di acquisire ancora più consapevolezza nei propri mezzi e a candidarsi come una delle assolute favorite per la vittoria dello scudetto, circostanza confermata anche dalle quote dei bookmaker che permettono di piazzare scommesse sportive ogni giorno. L’Inter, ad oggi, guida quindi la classifica a punteggio pieno, con due punti di vantaggio sulla Juventus e ben sei di vantaggio sul Napoli, e i tifosi interisti sognano che questa possa essere la volta buona per tornare al successo.

Conte si è già preso l’Inter

Sin da quando allenava il Bari in Serie B, Antonio Conte ha sempre dimostrato di essere un allenatore diverso dai propri colleghi, sotto molti punti di vista. Come ci racconta anche Ultimo Uomo, il tecnico salentino vive la competizione sportiva in modo differente rispetto alla stragrande maggioranza degli allenatori: con più intensità, con più apprensione e, probabilmente, con più dedizione. Ciò ha comportato che spesso i propri calciatori rendessero al di sopra delle proprie possibilità e sembra che ciò stia accadendo anche nella sua nuova esperienza sulla panchina dell’Inter. Tutti i giocatori, partendo da De Vrij, passando per Brozović, sino ad arrivare a Candreva e Politano, sembrano rigenerati dalla cura Conte e tutti stanno giocando decisamente meglio rispetto alle passate stagioni. Che sia solo una questione di testa o c’entri anche la preparazione fisica non ci è dato saperlo, ma ciò che è certo è che l’Inter è una squadra completamente diversa rispetto a quella di soli pochi mesi fa.

Loading...