Westbrook e Durant

5) Kevin Durant / Dallas Mavericks – Oklahoma City Thunder, gara-3

Come risollevarsi psicologicamente dopo un’orrenda prestazione da 7/33 dal campo, uno dei motivi principali alla base della sconfitta sofferta dai Thunder in gara-2? Ce lo spiega nel migliore dei modi il prodotto di Texas, autore di ben 34 punti in occasione della terza partita della serie contro Nowitzki e compagni: KD dapprima lascia sul posto Justin Anderson, per poi farsi beffe dell’aiuto portato da Dwight Powell con una tremenda schiacciata rovesciata.

4) DeAndre Jordan / Los Angeles Clippers – Portland Trail Blazers, gara-5

D’accordo, lasciare metri e metri di spazio al centro dei Velieri è, solitamente, una decisione che le difese avversarie sono più che liete di concedere. Basta però non esagerare: ne sa qualcosa il pur sorprendente Mason Plumlee, colpevole di voltare del tutto le spalle al numero 6 dei californiani. Il risultato è una giocata che testimonia appieno le doti atletiche di Jordan, il quale senza apparente difficoltà schiaccia sulla testa dell’ex-Brooklyn mandando in visibilio la folla.

3) Justin Anderson / Oklahoma City Thunder – Dallas Mavericks, gara-2

Il prodotto di Virginia si è rivelato come una delle note più liete della post-season dei Mavericks, seppur autore di appena 9.4 punti nel corso dell’intera serie contro i Thunder. Anderson ha sorpreso soprattutto per la propria determinazione, rappresentando in diversi momenti una spina nel fianco dei suoi avversari sia in attacco che in difesa: la schiacciata sul rimbalzo d’attacco incarna perfettamente quanto compiuto da Dallas in gara-2, che con un cuore infinito – e con protagonisti alquanto inaspettati come Ray Felton – è riuscita ad aggiudicarsi la vittoria sulla più quotata Oklahoma City.

2) Chris Paul & DeAndre Jordan / Los Angeles Clippers – Portland Trail Blazers, gara-1

La mente e il braccio dei Clippers ripropongono per l’ennesima volta il loro marchio di fabbrica: la pressione portata da entrambi su Damian Lillard genera i suoi frutti, costringendo il numero 0 dei Trail Blazers alla palla persa. A quel punto per Paul è un gioco da ragazzi involarsi verso il canestro e alzare un lob perfetto per l’accorrente Jordan, che non può certo esimersi dal realizzare due comodi punti.

1) Russell Westbrook & Kevin Durant / Oklahoma City Thunder – Dallas Mavericks, gara-5

Contro il dynamic duo di Oklahoma City anche un solo momento di disattenzione può rivelarsi fatale. Sul libero realizzato da WunderDirk Nowitzki, valido per il -4, la difesa dei Mavericks si fa trovare impreparata sul geniale outlet pass di Russell Westbrook, lesto nel servire Kevin Durant in contropiede: la schiacciata rovesciata che ne segue è la degna conclusione della giocata imbastita dalle due superstar, che dovranno vedersela ora con i temibilissimi San Antonio Spurs.