Alexander Nylander fa parte di una famiglia che ha scritto la storia dell’hockey su ghiaccio.
Il padre Michael è una vecchia conoscenza di Hartford Whalers (leggi Carolina Hurricanes), Flames, Lightning, Blackhawks, Capitals e Rangers. Il fratello William è stato draftato dai Maple Leafs nel 2014 ed è da due campionati che gioca tra Nhl e i Toronto Marlies in Ahl. Gli zii Peter e Thommy hanno disputato una serie di campionati in Svezia e in Khl, togliendosi qualche buona soddisfazione.
E Alex non è certo da meno.
Attualmente nei playoff 2015/16 di Ohl i Mississauga Steelheads stanno pareggiando la serie per 2-2 contro i Barrie Colts. Il 18enne di Calgary ha collezionato 75 punti in 57 partite di Regular Season e nelle fasi finali sta dando il meglio di sé: 9 punti in 3 partite, con 6 gol e 3 assist.
L’ultima magia in gara 4 davanti ai quasi 3.400 spettatori dell’Hershey Centre, nonostante la partita si sia poi conclusa con la vittoria dei Colts per 6-5 all’overtime.

E’ iniziato da pochi minuti il primo periodo quando Nylander, Nathan Bastian e Michael McLeod si involano verso la porta dei Colts e, sfruttando la superiorità numerica dopo i 2 minuti di penalità concessi ad Adrian Carbonara, concludono nel migliore dei modi una splendida azione: Nylander scarta il goalie Jack Flinn e sblocca le marcature dell’incontro.

Loading...