Ultima giornata di gare ai mondiali in vasca corta di Doha. Per l’Italia è il grande giorno di Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri. Federica delude, Greg no. L’azzurro ha dominato dal primo all’ultimo metro i suoi 1.500 sl. Paltrinieri, vicecampione in carica, conquista così il primo oro per l’Italia in questo mondiale (terzo assoluto, ndr) confermandosi uno dei mezzofondisti più forti in assoluto. Stavolta Mellouli non ha potuto nulla e si è dovuto arrendere allo strapotere di Greg che ha chiuso in 14’16”10. Più dietro Detti, quinto in 14’29’’94.

tweet

La veneta, che si era qualificata per la finale dei 200 stile libero con il 5°tempo assoluto, ha chiuso quinta anche in finale in 1’54”01. Svanisce così la possibilità di Federica di arricchire con l’ultimo oro che le mancava il suo prestigioso palmares. Troppo forti Sjostrom, Hosszu e Heemskerk per questa Pellegrini. Sfiorano il podio nella prima finale di giornata le ragazze della 4×50 sl donne che chiudono quarte nella gara dominata, con record del mondo, dalle olandesi. Lontana dal podio Ilaria Bianchi: sesta nei 100 farfalla donne. Continua il momento magico di Erika Ferraioli che chiude i suoi mondiali con l’ennesimo record italiano nei 50 sl. Settima la staffetta 4×100 mista donne. L’Italia chiude questo mondiale con sei medaglie.

Loading...