MATTINA
Siamo alla penultima giornata di Assoluti, e la mattina parte col botto: i 200 stile libero di Federica sono infatti le prime batterie mattutine. La Divina è l’unica a scendere sotto il muro dei 2 minuti con 1.59.12: comunque nuota in modo soft, tranquillo e rilassato. Nella finale di oggi pomeriggio saranno presenti anche Alice Mizzau (2’00″40 terzo crono), Chiara Masini Luccetti (2’01″25 settimo tempo) ed Erica Musso 2’01″25 (ultimo tempo delle qualificate alla gara pomeridiana). Nella top 8 anche Stefania Pirozzi (2’01″11), Martina De Memme (2’00″40), Alice Nesti (2’00″90) e Linda Caponi (2’00″76).

pellegrini

Si prosegue con i 200 misti che vedono trionfare il talentuoso Lorenzo Glessi con un 2’01″27 che lo porta in vetta alla graduatoria della mattina e vale il nuovo record italiano junior. Favoritissimo anche Federico Turrini che in 2’02″21 ha controllato la propria nuotata in vasca, il livornese punta a conquistare il pass a 5 cerchi.

glessi

Si prosegue con I 50 dorso donne, che vedono una buona Arianna Barbieri che sigla un 28″51 seguita alla delusa dei 100 metri Silvia Scalia (28″53) ed Elena Gemo (28″56).
Nelle batterie successive assistiamo alla velocità pura dello stile libero maschile, protagonista ancora una volta Luca Dotto, che conferma il suo ottimo stato di forma siglando un facile 22″17 precedendo Federico Bocchia (22″26) e Piero Codia (22″47).

dotto1

Le batterie dei 50 rana concludono la mattinata, confermando le aspettative: Martina Carraro stampa un ottimo 30″81 (quinta prestazione mondiale dell’anno) davanti ad Arianna Castiglioni (31″21), non al 100% della sua condizione per i problemi fisici dell’ultimo periodo.
POMERIGGIO
Apriamo il pomeriggio con i 200 stile libero, protagonista una Divina stratosferica che fa un passaggione da 55.73 e sigla un fantastico 1.55.30. Vediamo una Fede che è alla ricerca di una strutturazione di sè stessa, per fare ancora una volta molto meglio, forse ci aspettavamo un risultato migliore. “Ho cercato di condurre la gara in maniera diversa: sono partita forte, ma non pensavo così tanto! Infatti poi l’ultimo 50 non ne avevo più. Però un passaggio così è dal mio record mondiale che non lo facevo, e stamattina ero già stanca da ieri. Onestamente speravo di andare sotto il muro dei 55 però sono molto contenta lo stesso.” Ha detto una soddisfatta e consapevole Federica. Non dimentichiamo che il 27 Aprile verrà svelato il nome del portabandiera di Rio 2016.

fede2

Si continua con i 200 misti maschili dove in finale A vince Federico Turrini con 1.59.61, non ce il tempo per Rio ma c’è il titolo italiano. Secondo Giovanni Sorriso con 2.00.68 e terzo Lorenzo Glessi che non riesce a replicare il tempo del mattino, anzi lo peggiora un po’ e sigla 2.01.79.
Nella finale A successiva assistiamo ai 50 dorso femminili, in finale A vince con 28.34 Elena Gemo, seconda Arianna Barbieri con 28.43 e terza con 28.58 Silvia Scalia.

Assoluti Primaverili Open - Campionati Italiani assoluti Primaverili di Nuoto.
Assoluti Primaverili Open – Campionati Italiani assoluti Primaverili di Nuoto.

Proseguiamo con i 50 stile libero, Luca Leonardi tocca in 22.81 nella finale B e arriva primo. Nella finale A abbiamo Luca Dotto che sigla un altro grande crono 21.91, a un centesimo dal suo personale. Bocchia strappa invece il limite per gli Europei con 22.06. “L’obiettivo che mi ero proposto era vedere un 21 oggi, e così è stato. Oggi sono leggermente più rigido rispetto a ieri però sono molto contento, è stata davvero una bella gara.” Ha detto Luca.

luca-dotto-nuoto-italia

Si continua con i 50 rana, nella finale A prevale con 30.86 Martina Carraro, non c’è il record italiano. Seconda Arianna Castiglioni con 31.02. “Una gara dei 50 al pomeriggio è sempre un po’ un problema, si vuole strafare e si fatica a trovare la nuotata. Ma l’importante è aver vinto ed essermi qualificata agli Europei.” Ha detto Martina. Soddisfatta anche Arianna.

carraro

Un’altra gara molto attesa, quella degli 800 stile libero, vede come vincitore un grandioso Gabriele Detti che sigla un notevole 7.48.19. Secondo Samuel Pizzetti con 7.58.37. “Non ero molto tranquillo, e domani ci sarà la “nuova esperienza” dei 200.. Il tempo di oggi va bene, ma ho fatto davvero molta fatica. Sono comunque contento” ha detto Gabriele. Ospite in zona mista Marco Orsi, appena guarito dal citomegalovirus. “Ho seguito e sto seguendo questi Assoluti e non vedo l’ora di tornare anche io a gareggiare.. Non so se farò gli Europei a Londra, spero di si, ma la vedo dura. Punterò comunque tutto sui Sette Colli a Roma, ma sono comunque tranquillo e posso ambire a bei risultati. Darò tutto a Rio.” Ha detto il Bomber.

detti

Marco ORSI Italia 50m Freestyle Eindhoven 25/11/2010  European Short Course Swimming Championships Campionati Europei di Nuoto in vasca corta Foto Andrea Staccioli Insidefoto
Marco ORSI Italia 50m Freestyle
Eindhoven 25/11/2010
European Short Course Swimming Championships
Campionati Europei di Nuoto in vasca corta
Foto Andrea Staccioli Insidefoto

Si prosegue con la serie 1 delle staffette 4×100 femminile mista dove abbiamo come favorite l’Aniene formata da Pellegrini, Panziera, Di Liddo e Scarciella, e le Fiamme Gialle con Mizzau, Castiglioni, Barbieri e Poliere. Vince con 4.03.75 l’Aniene, seconde le Fiamme Gialle.

Continuiamo con la 4×100 maschile, dove nella serie 1 vince l’Esercito che sigla un 3.3.11, record italiano, strappato alle Fiamme Oro.

A domani con l’ultimo appuntamento degli Assoluti Riccione 2016!

Loading...