ronaldo

La Uefa ha deciso: il gol più bello della stagione 2018 è la rovesciata di Cristiano Ronaldo effettuata con la maglia del Real Madrid contro la Juventus.

È la semifinale d’andata dell’ultima Champions League, si gioca allo Juventus Stadium. Con una prodezza balistica rara al giorno d’oggi, il campione portoghese mette a segno una delle reti più belle della storia del calcio, lasciando sbigottito Gigi Buffon, costretto a vedere la palla in porta alle sue spalle.

In quel preciso istante è standing ovation dell’intero impianto nei confronti i CR7: tutti si alzano in piedi ad applaudire il fantastico gesto tecnico, anche quei tifosi juventini che, ironia del destino, abbracceranno proprio Ronaldo qualche settimana più tardi. Quella calorosa accoglienza riservatagli dal suo futuro pubblico si è rivelata determinante per la sua scelta futura, come lui stesso ha più volte affermato nel corso degli ultimi mesi: le simpatie nei confronti del club bianconero crescono a tal punto che l’attaccante lusitano convince Florentino Perez a permettergli di volare a Torino per la terza fase della sua carriera, dopo Manchester e Madrid.

Sono 200.000 i voti ottenuti da Ronaldo per ottenere il prestigioso riconoscimento di gol più bello, sui 346.915: nello speciale albo d’oro succede all’attuale compagno di squadra Mario Mandzukic, protagonista di un’altra rovesciata l’anno precedente in occasione della finale di Champions giocata (e persa) a Cardiff proprio contro il Real. Nei due anni precedenti, invece, a trionfare era stato Leo Messi. In questo 2018 al secondo posto si piazza il francese Dimitri Payet, protagonista del 5-2 del Marsiglia sul Lipsia in Europa League, mentre in terza posizione arriva la spagnola Eva Navarro con il gol siglato nella finale dell’Europeo femminile U17 vinto dalla sua nazionale contro la Germania in Lituania lo scorso maggio.

“Ringrazio tutti coloro che mi hanno votato. Non dimentichero’ mai quel momento, specialmente la reazione dei tifosi allo stadio”, è il commento di CR7 su twitter.