Fra prima e terza serie. Il sogno di diverse squadre di serie B passerà, questa sera, attraverso l’ultima fatica infrasettimanale imposta dallo estenuante calendario.

Escludendo il Palermo, già promosso nella massima categoria, e le retrocesse Juve Stabia e Reggina, il minestrone è senza ombra di dubbi bello ricco: dodici infatti le formazioni in lotta per aggiudicarsi gli ultimi cinque posti nei playoff; altre cinque, poi, le squadre tuttora invischiate fra il baratro della retrocessione diretta e il purgatorio dei playout.

Pertanto tanta carne al fuoco, come si suol dire, partendo quindi dal match-clou fra Cesena ed Empoli, passando poi per Crotone-Latina, Trapani-Avellino e Carpi-Bari: quattro scontri in ottica promozione, senza dimenticare il Modena e il Lanciano, rispettivamente impegnate a Brescia e nel derby col Pescara. Lo Spezia attende il pericolante Varese, così come il Siena che al Franchi contro la Reggina, vuole tre punti che si rivelerebbero preziosi per rilanciarsi.

In chiave salvezza parrebbe avere vita facile il Cittadella, impegnato al Tombolato contro un Palermo ‘vacanziero’. Ultima chiamata, invece, per i ‘cugini’ del Padova che stasera a Terni si giocano le ultime chance per accedere ai playout. Chiude la trentanovesima giornata di serie B il Novara di Alfredo Aglietti, a caccia dei tre punti contro una oramai dismessa Juve Stabia.

Arbitri. A Ciampi è stata affidata la gara del Manuzzi fra Cesena ed Empoli e a Baracani quella fra Crotone e Latina. Maresca, poi, dirigerà Brescia-Modena, mentre c’è Manganiello per la trasferta del Bari a Carpi; Cervellera è quindi il designato per Ternana-Padova.

In chiusura: Avellino-Trapani, Ghersini; Cittadella-Palermo, La Penna; Novara-Juve Stabia, Ostinelli; Pescara-Lanciano, Di Paolo; Siena-Reggina, Aureliano; chiude Mariani, designato per Spezia-Varese.

Loading...