Advertisement

Il Milan batte la Juventus nel primo match del trofeo Tim. La partita finisce 1-0, con la rete di Honda, su un buon assist di De Sciglio. La Juve appare ancora come un cantiere aperto, mentre il Milan sembra più solido e più pronto.
JUVENTUS
Storari 6,
non ha colpe sulla rete.
Lichtsteiner 5.5, poco presente. Si fa trovare impreparato sul cross di De Sciglio che porterà al gol di Honda.
Bonucci 5, anche lui è uno dei responsabili della rete decisiva. Si allontana da Honda e rimane fermo. Un po’ imballato.
Ogbonna 5, nel complesso la difesa bianconera non convince. Manca ancora qualcosa.
Evra 6, parte bene poi cala con il tempo. Ma è una prova sufficiente.
Vidal 5.5, era una prova, ma non ha convinto del tutto. Di buono c’è una punizione guadagnata dal limite, di negativo diversi palloni su cui arriva tardi, ma è comprensibile.
Pirlo 6.5, inventa, dispensa palloni e crea occasioni.
Pogba 6.5, è in forma campionato: corre, recupera palla e trova anche il tempo per qualche giocata.
Marchisio 6, in un ruolo inedito fa il possibile. C’è da lavorare, ma le premesse ci sono.
Tevez 6, un paio di situazioni in cui fa bene, ma probabilmente non è al massimo.
Giovinco 5, a volte prova a scattare ma per il resto è inesistente.
MILAN
Diego Lopez 6
, poco impegnato. Guarda i compagni vincere.
Abate 6, fisicamente si fa valere, sembra già in forma. Si preoccupa più di difendere che di attaccare.
Alex 6, non si complica la vita e gestisce bene forze e ruolo.
Bonera (c), 6.5 a tratti un po’ rude e rischia qualcosina di troppo ma è sempre attento.
De Sciglio 6.5, la rete rossonera è in parte anche merito suo. Bene così.
Poli 6, deve ancora entrare nella manovra, probabilmente anche per una questione di forma.
Essien 6.5, partita giocata su buoni ritmi, tiene a bada Vidal e recupera diversi palloni.
Muntari 6, il solito Muntari: tanta quantità e diversi palloni recuperati in mezzo al campo.
Honda 7, si fa trovare pronto e realizza un altro gol dopo quello contro il Valencia. Buon pre-campionato
Pazzini,
Menez 6.5, è entrato bene in squadra, cerca di mettersi in mostra e tutto sommato fa una discreta partita.