Al PalaFabris di Padova, si è disputato l’evento più atteso dell’anno per gli amanti del volley femminile, l’All Star Game 2015.
Le migliori giocatrici della Master Group Sport Volley Cup di serie A1 femminile, sono scese in campo per regalare ai propri tifosi un match di vero spettacolo, emozioni e puro divertimento.
Le ragazze, che si sono affrontate in 3 set, 2 da 25 e uno da 15 punti, si sono divise in due squadre, da una parte le italiane e dall’altra le straniere che militano nel campionato di Serie A1.
La manifestazione ha da subito interessato il pubblico padovano, infatti, la prevendita dei biglietti aveva dato ottimi risultati fin dall’inizio, facendo intendere l’atmosfera di entusiasmo attorno all’evento.
Gli spettatori, circa 3500, un sold-out che ricorda i recenti Mondiali, hanno riempito il palazzetto e prima del match hanno potuto assistere ad un ricco pre-gara tra giochi,gadget,volley selfie e musica dal vivo grazie alla presenza di Radio Italia.Alcuni di loro hanno avuto l’opportunità di vivere l’All Star Game 2015 direttamente dalla panchina accanto alle proprie beniamine.

Prima dell’inizio del match ospite d’eccezione la cantante Francesca Michielin, famosa per il suo duetto con il cantante Fedez, che ha deliziato il pubblico cantando la canzone Amazing, brano che fa parte della colonna sonora di The Amazing Spider-Man 2, e chiudendo in bellezza la sua esibizione con il suo primo successo ” Distratto“.
Le ragazze sono entrate in campo incitate dal pubblico e chiamate una ad una dallo speaker, che ha animato per tutto il tempo la manifestazione. Le prime ad entrare sono state le ragazze del Resto del Mondo allenate dal tecnico Alessandro Chiappini, mentre a seguire in tenuta azzurra le ragazze italiane allenate da Leonardo Barbieri.

Inizia il primo set e le ragazze del Resto del Mondo partono subito bene portandosi già al 4 a 0 dopo appena due minuti di gara. Forti in attacco e soprattutto in difesa grazie alla alla presenza sotto rete di Stevanovic e Lyubushkina, le ragazze del Resto del Mondo riescono ad accumulare punti facendo davvero male alle ragazze italiane che non riescono a trovare le giuste misure per ritornare in partita. Sempre avanti le white girls che concludono il primo set con il punteggio di 25 a 21. A nulla sono valsi i punti della Diouf.
Nel secondo tempo la musica cambia solo all’inizio quando le italiane riescono a portarsi avanti 6 a 3, ma complici di alcuni errori in difesa e in attacco, le avversarie non si lasciano intimorire dalla reazione azzurra e riescono a portarsi nuovamente in vantaggio, vincendo anche il secondo set con il risultato di 25 a 22.
C’è tempo per un terzo set, ai 15, che le All Stars Italia giocano con più grinta e più determinazione dando un dispiacere alle avversarie. Il set finisce 15 a 13 per le italiane, ma la competizione si conclude comunque con la vittoria delle ragazze del Resto del Mondo.

Loading...