tennisworlditalia.com

Solo poco più di 24 ore al via di Wimbledon, il torneo di tennis più antico e col maggior fascino, l’unico Slam che ancora si gioca su erba. Blogdisport chiude oggi la rassegna dedicata alle vittorie più notevoli del passato con i sette trionfi di Federer, compresi tra il 2003 e il 2012. Vedremo se Roger riuscirà nella difficile impresa di staccare Sampras e issarsi da solo a otto nell’albo d’oro prima di appendere la racchetta al chiodo.

2003 (vs Philippoussis 7-6,6-2,7-6)

Il primo successo del campione svizzero giunge nella prima finale Slam a ventun anni, battendo l’australiano Philippoussis in soli tre set, dopo aver superato in semifinale Roddick. Un solo parziale perso da Roger in tutto il torneo, nel terzo turno conto un altro americano, Fish.

2004 (vs Roddick 4-6,7-5,7-6,6-4)

Dopo il primo titolo in Australia, Federer concede subito il bis a Londra, superando nell’ultimo atto del torneo Roddick, dopo aver perso il primo set. Solo un altro parziale lasciato per strada da Roger, nei quarti contro Hewitt. Pochi mesi dopo, il campione di Basilea trionferà anche a New York.

2005 (vs Roddick 6-2,7-6,6-4)

L’anno seguente ecco il tris di Federer con lo stesso avversario, Roddick, stavolta battuto in soli tre set. Solo uno perso in tutta la manifestazione, nel terzo turno contro il tedesco Kiefer.

2006 (vs Nadal, 6-0,7-6,6-7,6-3)

Dopo il bis a Melbourne ma anche la finale persa al Roland Garros arriva il poker di Federer a Londra, il primo sconfiggendo Nadal che riesce a strappare un solo set, l’unico perso da Roger in tutto il torneo.

2007 (vs Nadal,7-6,4-6,7-6,2-6,6-2)

Come l’anno prima il campione di Basilea trionfa in Australia ma soccombe in Francia. Si riscatta in Inghilterra col pokerissimo, ottenuto superando ancora Rafa ma stavolta soltanto al quinto set, dopo essersi fatto recuperare per due volte un parziale. Un solo set perso nei turni predenenti, nei quarti contro lo spagnolo Ferrero. Con questa vittoria, Federer eguaglia Borg come numero di successi consecutivi a Wimbledon. Anche quest’anno ci sarà la tripletta con gli Usopen.

2009 (vs Roddick 5-7,7-6,7-6,3-6,16-14)

Dopo la sconfitta nella finale memorabile del 2008 contro Nadal, Roger torna a conquistare Wimbledon a quasi 28 anni, dopo aver finalmente sfatato il tabù del Roland Garros, arrivato dopo una drammatica finale persa a Melborune contro Rafa (“Dio tutto questo mi uccide”). Nell’ultimo match dello Slam inglese Federer ha la meglio di nuovo su Roddick in una finale molto lunga ed equilibrata, terminata al quinto set dopo tanti colpi di scena. Soltanto un altro parziale perso da Roger nei turni precedenti, e precisamente nel terzo turno contro Kohlschreiber.

2012 ( vs Murray,4-6,7-5,6-3,6-4)

Dopo il poker in Australia nel 2010, arriva l’ultimo acuto di Federer a Londra a quasi 31 anni, superando in finale Murray che era riuscirò a vincere il primo set prima che la partita fosse sospesa per pioggia e ricominciasse sotto il tetto. Altri tre set persi da Roger nei turni precedenti: nel terzo turno i primi due contro il francese Benneteau, uno negli ottavi contro il belga Malisse e uno in semifinale contro Djokovic. Con questo successo il campione di Basilea eguaglia Sampras e torna in cima al ranking dopo due anni.