Advertisement

25-22,25-21,26-24. Inizia con un secco 3-0 agli Stati Uniti il cammino dell’Italia alle finali della World League di Firenze.
E il timbro decisivo a questo primo successo in World League nella Final Six l’ha messo Ivan Zaytsev, lo ‘Zar’ che ha chiuso la pratica con 4 ace consecutivi nel finale, quando la Nazionale di Berruto ha dovuto recuperare dal 22-24.

Coach Berruto ha commentato con moderata soddisfazione i primi 3 punti ottenuti nella World League:”Primi due set positivi. Stasera il contributo dei ragazzi è stato importante. Per la prima volta abbiamo 14 atleti a disposizione. Vogliamo arrivare fino a domenica, possibilmente alla partita più importante“.

Ha proseguito:”Set come quelli di stasera aggiungono esperienza ad atleti che vogliono arrivare più avanti possibile.L’importante è per il futuro, con obiettivo sul Mondiale e Rio 2016. Siamo arrivati sui podi delle più importanti manifestazioni, ma vogliamo di più“.
A seguire Berruto ha analizzato brevissimamente i prossimi avversari, gli australiani:”L’Australia è una squadra molto fisica,solida in battuta e a muro. L’abbiamo affrontata alle Olimpiadi di Londra“.
Nell’altra sfida della prima giornata della World League al ‘PalaMandela‘ di Firenze, la Russia ha battuto 3-2 al tie-break l’Iran.